Consumo di alcol nella popolazione studentesca 15-19 anni


Nell'ultimo triennio si evidenzia una riduzione dei consumi di alcol nella popolazione studentesca (15-19 anni), più pronunciata nelle femmine (79,8% nel 2010 vs 73,4% nel 2012) rispetto ai maschi (85,0% nel 2010 vs 80,5% nel 2012). Inoltre la contrazione è stata maggiore nel biennio 2010-2011 rispetto a quello successivo.

Consumo di bevande alcoliche (%) nella popolazione scolastica di 15-19 anni negli ultimi 12 mesi. Anni 2010 - 2011. Fonte: Studi SPS-DPA 2010 – 2012


Confrontando i dati riferiti al 2012 con quelli del 2011, emerge una tendenza stabile rispetto all'assunzione di bevande alcoliche nella vita e negli ultimi 12 mesi, e una riduzione dei consumi negli utlimi 30 giorni. Il 14,5% degli studenti dichiara di non aver mai consumato bevande alcoliche nella vita e il 46,4% riferisce di non aver bevuto negli ultimi 30 giorni. I ragazzi riferiscono di bere con maggior frequenza rispetto alle ragazze: supera le 10 volte il 17,6% dei maschi  rispetto all’8,5% delle femmine.

Frequenza di consumo (%) di bevande alcoliche nella popolazione scolastica di 15-19 anni negli ultimi 30 giorni. Anni 2011-2012. Fonte: Studi SPS-DPA 2011 e SPS-DPA 2012


Gli episodi di ubriacatura sono più frequenti nell'Italia centro settentrionale. Rispetto all’indagine realizzata lo scorso anno, questo fenomeno sembra in lieve contrazione per tutti i periodi di riferimento: almeno una volta nella vita (44,2% nel 2012 vs 45,9% nel 2011), negli ultimi 12 mesi (32,8% vs 35,0%) e negli ultimi 30 giorni (14,9% vs 16,4%). Il 55% degli studenti non si è mai ubriacato. Considerata l’elevata numerosità campionaria dei partecipanti allo studio (35.472 studenti 15-19 anni) e i valori elevati delle prevalenze, la flessione dei consumatori risulta statisticamente significativa per tutti i periodi di riferimento.


Episodi di ubriacatura (%) nella popolazione scolastica di 15-19 anni - intervalli di confidenza al livello 1-α=95%. Anni 2011 e 2012. Fonte:Studi SPS-DPA 2011 e SPS-DPA 2012


Inoltre, la percentuale di studenti che riferiscono di essersi ubriacati è stabile sia tra i maschi che tra le femmine (rispettivamente il 10% e l'8%). Le ubriacature una volta nella vita sono state riferite dal 47,6% dei ragazzi e dal 40,8% delle ragazze, valori che scendono rispettivamente al 17,0% ed al 12,8% per l’abuso di alcol negli ultimi 30 giorni.


Fonti
  • Dipartimento Politiche Antidroga, Relazione annuale al Parlamento 2012 sull'uso di sostanze stupefacenti e sulle tossicodipendenze in Italia, Roma, Agosto 2012.