Effetti indiretti correlati al consumo di alcol

  • L'alcol è la causa di circa la metà degli 8.000 decessi conseguenti ad incidenti stradali, che rappresentano la prima causa di morte per gli uomini al di sotto dei 40 anni.

    La guida in stato di ebbrezza ha causato, nel 2005, ben 4.107 incidenti stradali e le infrazioni accertate dalla Polizia Stradale nel 2006 per guida sotto l'influenza di alcol sono state 24.803.

    Tra i guidatori in stato psico-fisico alterato, chi è sotto l'effetto di alcol rappresenta il 70.2%. L'abusodi alcol è la causa della crescente mortalità giovanile per incidente stradale, per più del 40% dei casi, e del 46% dei morti di età compresa fra i 15-24 anni.

  • Secondo dati forniti dall'OMS, ogni anno nella Regione Europea circa 73 mila morti e più di 2 milioni di ricoveri o visite ospedaliere, sono dovuti ad atti di violenza interpersonale. L'alcol appare come fattore determinante almeno nel 40% dei casi.

    Negli Stati Uniti, le statistiche indicano come l'86% dei casi di omicidio, il 37% delle aggressioni e il 60% delle violenze sessuali avvengono sotto l'effetto dell'alcol.

    Il rapporto tra uso di alcol e violenza è dovuto agli effetti di disinibizione, alterazione dei meccanismi di elaborazione delle informazioni, riduzione dell'attenzione.

    Ma, sempre a causa di questa alterazione, l'assunzione di alcol aumenta anche il rischio di subire atti di violenza, perchè incapaci di interpretare correttamente le situazioni.

  • Il 6.8% di tutte le disabilità che vengono registrate in un anno è attribuibile all'alcol e complessivamente il 10% dei ricoveri è legato all'abuso di alcol.

    Ogni anno in Italia circa 40.000 individui muoiono a causa dell'alcol per cirrosi epatica, tumori, infarto emorragico, suicidi, aborti, omicidi, incidenti stradali, in ambiente lavorativo e domestico.